Archivi Blog

Riso Integrale alla Silene Alba

DSC_0527

La ricetta che vi propongo oggi è stata protagonista del menu di sabato 28 Marzo 2015 in occasione di un evento che ho organizzato in collaborazione con la dottoressa Mira Tonioni ( http://www.mirabio.wordpress.com ) e la blogger Carmen Luciano ( http://www.sbarellababyanimals.com ) . Abbiamo proposto una passeggiata di riconoscimento erbe spontanee da usare in cucina presso il bosco che circonda il mio ristorante ” Il Focolare “  sito in San Vivaldo ( Montaione, Firenze) nel convento dei frati francescani. foto aerea A seguire io e Daniele , nonché  mio marito e chef , abbiamo proposto un menù completamente vegetale dall’antipasto al dolce realizzato con erbe spontanee dell’Azienda Agricola Biologica Forrà Pruno di Lamporecchio (PT). Uno dei piatti che è più piaciuto è stato proprio questo: Risotto integrale con la Silene Alba. La Silene Alba e una pianta perrenne, alta fino a 80 cm, ramosa e uniformemente pelosa; foglie ellittiche con i fiori che si aprono di sera per essere impollinati da farfalle crepuscolari.  Si racconta che Bacco avesse un compagno di nome Sileno con una gran pancia rotonda. Ma probabilmente questo nome è anche connesso con la parola greca “sialon” (= saliva); un riferimento alla sostanza bianca attaccaticcia secreta dal fusto di molte specie del genere. Ilnome specifico (e quello comune = “alba/bianco”) si riferisce al candido colore bianco dei suoi petali. Ma veniamo alla ricetta. Ingredienti: 350 gr di Riso Integrale Un Mazzetto di silene Alba Una Cipolla Olio Evo Sale, Pepe Un pizzico di Curcuma Brodo Vegetale Procedimento: Innanzitutto, lavare accuratamente la Silene.  In una casseruola fate soffriggere un battuto di cipolla nell’olio, e successivamente aggiungete il riso e fetelo tostare. DSC_0481 A questo punto aggiungere la Silene e fatela insaporire dopodiché aggiungete un po’ del brodo. DSC_0492 Portare a cottura ultimata il riso e se necessario aggiungete ancora brodo. A fine cottura aggiustate di sale, pepe raggiungete un pizzico di Curcuma. Finalmente il piatto è pronto. Impiattate e servite. DSC_0527 Adesso tocca a voi … Buon Appetito!!!!

Annunci

Zuppa di Erbette di Campo

DSC_1320

Stamani non avevo idee su cosa fare per pranzo,  poi mio padre è arrivato con un cestino carico di erbette che aveva raccolto nella nostra terra. Tra le erbette c’erano il tarassaco, la cicoria e la cicerbita ecc. Quindi dato che io sono amante delle zuppe ho deciso di farne una con patate e fagioli.

Ingredienti:

Un bel cesto carico di Erbette di Campo

Aglio

Due belle Patate Lesse

Una bella tazza di Fagioli Cannellini cotti

Un bicchiere di Passata di pomodoro

Olio Evo

qualche fetta di Pane Tostato

Procedimento:

Ecco il cestino carico di erbette.

DSC_1215

Per prima cosa lavate accuratamente le Erbette e mettetele subito in pentola con pochissima acqua in modo da non disperdere nell’acqua tutti i loro nutrienti.

DSC_1228

A questo punto mettete un filo d’olio in padella con uno spicchio d’aglio e quando questo comincia ad imbiondire aggiungete i fagioli cannellini (che avrete precedentemente ridotto in crema con un frullatore ad immersione), le erbette tritate, le patate lesse tagliate a tocchetti, un bicchiere di passato di pomodoro e un pochino di acqua rimasta delle verdure e lasciate sul fuoco per qualche minuto.

DSC_1318

A questo punto impiattate e il gioco è fatto.

DSC_1320

Adesso tocca a voi!!!!!

Buon Appetito!!!

Cacciucco di Ceci

 Questo è un’altro piatto della cucina toscana che ha la caratteristica di realizzare piatti saporiti con ingredienti poveri (bietole e ceci).

Questo piatto non ha niente a che vedere con il cacciucco alla livornese che utilizza il pesce, ma viene utilizzato il termine “cacciucco”per indicare un “miscuglio”  di sapori.

Ingredienti per 4 persone:

350 g di ceci secchi Toscani
250 g di bietola
1 spicchio d’aglio
pepe nero e sale q.b.
pane toscano abbrustolito
Olio Evo

Procedimento:

Per prima cosa mondate e lavate le bietole,  dopodichè fate imbiondire una spicchio d’aglio in una casseruola.

DSC_0199

Adesso aggiungere i ceci con un po’ della loro acqua di cottura e girateli spesso per farli insaporire.

DSC_0200

DSC_0204

Unire poi la bietola (priva della costa) e continuate la cottura, se necessario aggiungere ancora dell’acqua. Quando la bietola risulterà tenera, il piatto sarà pronto per essere servito.

Se vi piace potete aggiungere un pochino di passata di pomodori e una tazza di ceci frullati.

Prendete del buon pane, tagliatelo a tocchetti e servitelo nella zuppa.

DSC_0232

Buon Appetito!!!

Pappa al Pomodoro

DSC_0180

La pappa al pomodoro è un primo piatto “povero” della cucina toscana, di origine contadina.

Ingredienti
250 g di pane casalingo toscano (non salato) raffermo
800 g di pomodori
uno spicchi d’aglio
basilico
olio di oliva extravergine toscano,
sale e pepe

DSC_0169

Per prima cosa, sbollentare i pomodori e privarli della buccia.

DSC_0172

Soffriggete nell’olio l’aglio, finché comincia a sfrigolare dopodichè aggiungere la polpa di pomodoro tagliata a tocchetti e condite con sale e pepe.

DSC_0175

Fate cuocere a fuoco moderato per circa 20′.

DSC_0177
Aggiungete il pane tagliato a fettine, il basilico, aggiungere dell’acqua calda e lasciatele insaporire per qualche minuto, poi spegnere lasciate riposare coperto, per un’ora.

DSC_0178

Servire sia caldo che a temperatura ambiente decorato con un ciuffo di basilico fresco.
Buon Appetito!!!

Farinata di Cavolo

20141011_141731
Questo è un’altro dei piatti tipici della mia terra e trae origini contadine. E’ un piatto unico ricco e salutare.
In questo periodo amo rispolverare piatti che nessuno conosce più ma che un tempo erano all’ordine del giorno, le massaie passavano ore ai fornelli proponendo così ai loro familiari piatti genuini e nutrienti.
Nelle nostre tradizioni ci sono numerosi piatti ricchi di nutrienti ad un basso costo che sono vegan al 100%.

Ingredienti

Una Carota
Una Costa di Sedano
Una Cipolla
Un Mazzo di Cavolo Nero
200 g circa di Fagioli cannellini
70 g Farina Fioretto di Mais
70 g Farina Bramata di Mais
Olio, Sale, Pepe

Procedimento
Fare un battutino di Carota, Sedano e Cipolla e metterlo in una casseruola con un filo d’olio, lasciar rosolare e aggiungere il Cavolo Nero precedentemente lessato (con poca acqua), poi i fagioli Cannellini passati al passaverdura ed infine dell’acqua calda, lasciare insaporire, aggiustare poi di sale e pepe e infine aggiungere la Farina di Mais. Lasciar cuocere a fuoco dolce e mescolare per una ventina di minuti, poi impiattare.
Buon Appetito!

Ceci Sfiziosi

Quando ero piccola nelle feste di paese si trovavano spesso delle bancarelle che vendevano castagne secche, fichi, ceci speziati ecc.
Quindi ho deciso di riproporre questo stuzzichino che io adoro moltissimo.

Ingredienti
300 g di Ceci
due o tre cucchiai di Olio Evo
erbe aromatiche a scelta (salvia, ramerino, scorza di limone, aglio, sale e pepe) ecc
paprika
peperoncino

Procedimento
Ammollare i ceci per una notte, dopodiché metterli in abbondante acqua fredda e lessare.
Quando sono cotti scolarli e trasferirli in una ciotola, unire l’olio, la paprika, il peperoncino, sale,pepe e le erbe aromatiche, quindi mescolare bene.
Stendere i ceci in una teglia rivestita di carta da forno e infornare a 180° per 15-20 minuti.
Apena sfornati inserire in coni di carta gialla e servire ancora caldi.
Buon Appetito!

20140901_204316