Pezzuole della Nonna in Salsa Colla ovvero Crespelle con Ricotta di Soia e Spinaci

20140909_133349

Oggi mi sento un po’ chiacchierona e voglio condividere con voi alcune notizie che pochi sanno sulla cucina italiana e precisamente TOSCANA.

Le Crespelle o Crepes, sono di origine Italiana e precisamente Fiorentine, che furono portate in Francia da Caterina dei Medici (nacque a Firenze il 13 aprile del 1519 da Lorenzo de’ Medici duca d’Urbino e da Maddalena de-la-Tour d’Auvergne).

Rimasta prestissimo orfana dei genitori, era stata condotta, in età di cinque mesi, presso Leone X a Roma, poi nel 1525 era stata rimandata in Firenze per essere educata. Nel 1527, durante la prigionia del Papa a Castel Sant’Angelo, era stata chiusa nel convento di Santa Lucia e in quello delle Murate; poi era andata a Roma e a Bologna e infine nuovamente a Firenze.

Si trovava in questa città quando le fu comunicato che doveva recarsi a Marsiglia, dove l’aspettavano il Pontefice e lo sposo.
Partì da Firenze il 1° settembre del 1533, accompagnata da Filippo Strozzi.

Qui quattro giorni dopo venivano con grande solennità celebrate le nozze e Filippo Strozzi consegnava al re di Francia il ricchissimo regalo nuziale del Pontefice alla nipote.

Jacopo di Chimenti da Empoli (Firenze 1551-1640), “Nozze di Caterina de’ Medici con Enrico di Valois”, 1600, olio su tela, cm 227×235. Firenze, Galleria degli Uffizi

Pare che l’uso dei profumi in Francia sia stato portato proprio da Caterina che lo diffuse anche a causa del cattivo odore che emanava lo sposo poco propenso a curare la pulizia della propria persona; e poichè Caterina usava dei profumi importati dalla città di Colonia in Germania quei primi profumi presero il nome di acqua di Colonia.

Caterina aveva fama ed era grande mangiatrice e bevitrice; spinta dal gusto per la buona tavola portò in Francia: salse –  l’olio d’oliva – le crespelle – gli spinaci – i fagioli – i piselli – i carciofi  e tanti piatti che poi si imposero nella cucina internazionale come francesi. A lei si deve l’influenza che la cucina fiorentina ebbe su quella francese perché i cuochi e i pasticceri che la seguirono fecero scuola; questo fatto fu ammesso dagli stessi francesi e Flammarion scrisse:
“Dobbiamo riconoscere che i cuochi italiani che vennero in Francia al seguito di Caterina de’ Medici all’epoca del suo matrimonio con Enrico II, furono all’origine della cucina francese, per gli elementi e i condimenti, per noi nuovi, che essi portarono.”

La giovane Caterina volle con se’ a Parigi la sua governante, alcuni pasticcieri, cuoche provenienti dal Mugello ed un gelataio proveniente da Urbino.

Originariamente le crépes alla fiorentinale si chiamavano: pezzuole della nonna in quanto una volta non erano che delle semplici frittatine a forma di pezzuola appunto, riempite con ricotta e verdure, arrotale e condite con la salsa colla (Besciamella).

Ovvia!!! come si dice dalle mie parti veniamo alla ricetta.

Ingredienti (per 4 persone):

Perle Pezzole:

200 gr di farina
50 gr Fecola o Amido
400 cl di acqua o latte di Soia
3 o 4 Cucchiai di Olio Evo
un pizzico di sale e un pizzico di Zafferano o di curcuma

Per il ripieno:
400 gr di spinaci
200 gr di ricotta di Soia Autoprodotta
un pizzico di noce moscata
Olio Evo, Sale e Pepe q.b.
20 gr di Lievito in Fiocchi oppure in Scaglie (io preferisco quello in fiocchi che è più delicato…ma questo dipende dai gusti)

Per il condimento:

Salsa Colla o Besciamella https://robyveg.wordpress.com/2014/12/08/besciamella-vegan/

Ragù di Seitan http:/https://robyveg.wordpress.com/2014/12/08/ragu-di-seitan/

Preparazione:
Lessare gli spinaci, strizzarli e tritarli. Una volta freddi, andranno amalgamati in una ciotola con ricotta, il lievito in fiocchi, la noce moscata, sale e pepe. Mettere la ciotola in frigorifero.

20140909_122935
Preparare la pastella amalgamando  sale e farina, e poi aggiungendo a filo l’acqua o il latte e l’Olio Evo. Fate riposare almeno mezz’ora in frigo.

Intanto preparare la besciamella. Per fare le pezzole, ungere un padellino con un filo d’olio e versarvi  con un mestolo il contenuto per le crepes, mi raccomando coprite tutta la padellina senza formare buchi, fate poi cuocere da entrambi i lati.

20140909_000234

Spalmare su ciascuna l’impasto di ricotta e spinaci e arrotolarle.

20140909_123736

Bagnare con la besciamella il fondo di una pirofila e adagiarvi sopra le pezzuole, versarvi sopra la besciamella e il ragù di Seitan. Far cuocere in forno a 160° C per 20 minuti e poi sotto il grill per qualche minuto.

20140909_124157

E adesso tocca a voi!!!!

Buon Appetito!!!

20140909_133349

Annunci

Pubblicato il 19 dicembre 2014, in Primi Piatti con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: